Torna alla Home-Page e cerca nel sito www.astroarte.it


 

Rivelazione
1992 - 100x85x13 - Olio su rilievo polimaterico

        

Quest'opera raffigurante la stupenda nebulosa ad emissione luminosa che si trova nella spada di Orione. È la più nota fra le "culle di stelle", ossia fra le nebulose dove l'attività di formazione stellare è molto elevata ed è visibile nel cielo invernale. Ad occhio nudo si presenta come una debole opacità nel cui centro si trova il Trapezio. Nelle fotografie, invece, si mostra in tutto il suo splendente cromatismo. Da una visione frontale appare bidimensionale, ma in realtà cela una dimensione sconosciuta che si rivela solo con una diversa prospettiva d'osservazione. Proprio come è accaduto all'evoluzione delle conoscenze sull'astronomia a partire dalla teoria geocentrica che ipotizzava un Universo bidimensionale dipinto sulla Sfera Celeste, fino alle rivelazioni scientifiche scaturite dal principio di una ricerca oggettiva che non si accontenta più delle interpretazioni filosofiche sull'Universo o delle sue strumentalizzazioni mistiche, ma cerca di comprenderne la reale natura attraverso la ricerca scientifica galileiana.

 

© Copyright Astroarte.it 2005